Chiedere il bonus elettrico, acqua e gas

Chiedere il bonus elettrico, acqua e gas

Il bonus luce, acqua e gas è un'agevolazione istituita dal Governo per aiutare le famiglie numerose o in condizione di disagio economico e viene erogato mediante compensazione in bolletta.

Come stabilito dal Decreto legge 26/10/2019, n. 124, convertito con modificazioni dalla Legge 19/12/2019, n. 157, a partire dal 1° gennaio 2021 i bonus sociali per disagio economico saranno riconosciuti automaticamente ai cittadini/nuclei familiari che ne hanno diritto.

Pertanto, dal 1° gennaio 2021, i cittadini non dovranno più presentare l'istanza presso il Comune ma sarà sufficiente richiedere l’attestazione ISEE.

Se il nucleo familiare rientrerà nelle condizioni che danno diritto al bonus, l'INPS, in conformità a quanto previsto dalla normativa sulla privacy, invierà i dati necessari al Sistema Informativo Integrato (SII) gestito dalla società Acquirente Unico, che provvederà a incrociare i dati ricevuti con quelli relativi alle forniture di elettricità, gas e acqua consentendo l’erogazione automatica del bonus agli aventi diritto.

Ai cittadini/nuclei familiari aventi diritto verranno erogati automaticamente (senza quindi necessità di presentare domanda) le seguenti tipologie di bonus:

  • il bonus elettrico per disagio economico
  • il bonus gas
  • il bonus idrico.

Non verrà invece erogato automaticamente, ma continuerà a essere gestito dal Comune, il bonus per disagio fisico per i soggetti che si trovano in gravi condizioni di salute e che utilizzano apparecchiature elettromedicali.

Per presentare l'istanza di bonus per disagio fisico, si invita a contattare l'Ufficio Servizi Sociali
Tel.: +39 0375 203325
E-mail servizisociali@comune.casalmaggiore.cr.it

Requisiti soggettivi

Hanno diritto ad ottenere il bonus gli utenti diretti ed indiretti del servizio di acquedotto in condizioni di disagio economico sociale, cioè che sono parte di nuclei familiari:

  • con indicatore ISEE non superiore a 8.265,00 €
  • con indicatore ISEE non superiore a 20.000,00 € se con almeno quattro figli a carico.

L'utente diretto è l'utente finale in condizioni di disagio economico sociale direttamente titolare di una fornitura per il servizio di acquedotto ad uso domestico residente.

L'utente indiretto è uno dei componenti del nucleo ISEE in condizioni di disagio economico sociale, che utilizzi nell'abitazione di residenza una fornitura per il servizio di acquedotto intestata ad un'utenza condominiale.

Approfondimenti

Come ottenere il bonus?

Dal 1° gennaio 2021 i bonus sociali per disagio economico saranno riconosciuti automaticamente ai cittadini e nuclei familiari che ne hanno diritto, senza che questi  debbano presentare domanda (Decreto legge 26/10/2019, n. 124). Le condizioni necessarie per avere diritto ai bonus per disagio economico non cambiano rispetto al passato.

Per ulteriori informazioni, consulta il sito di ARERA.

Servizi

Per presentare la pratica accedi al servizio che ti interessa

Puoi trovare questa pagina in

Aree tematiche: Salute
Io sono: Anziano
Sezioni: Servizi sociali
Ultimo aggiornamento: 05/01/2021 15:14.53